Site Overlay

100 miliardi di ragioni per cui Apple dovrebbe sostenere Bitcoin: Michael Saylor

Il Portfolio manager Dan Weiskopf ha un piano win/win per un matrimonio perfetto tra il più grande gigante della tecnologia e Bitcoin, che è stato approvato da Michael Saylor.

Apple dovrebbe investire una parte delle sue enormi riserve di liquidità in Bitcoin, il portfolio manager di Toroso Investments Dan Weiskopf, pubblicato oggi sul sito web dell’ETF Think Tank.

La chiamata dello stratega capo del sito dell’ETF segue le orme del CEO di MicroStrategy Michael Saylor e dell’ex gestore di fondi hedge di Goldman Sachs Raoul Pal, che avevano entrambi previsto che Apple avrebbe fatto un investimento su larga scala in Bitcoin nei prossimi anni.

Saylor ha ritwittato e ha appoggiato il pezzo di Weiskopf con il commento che il gigante tecnologico potrebbe vedere un guadagno di 100 miliardi di dollari sul mercato integrando il Bitcoin con i loro prodotti e aggiungendolo alle loro partecipazioni.

#Apple potrebbe generare 100 miliardi di dollari o più in valore per gli azionisti se integrasse #Bitcoin in Apple Pay, costruisse un portafoglio criptato sicuro nell’iPhone e iniziasse ad acquistare #BTC con le loro Riserve del Tesoro.
– Michael Saylor (@michael_saylor) 11 novembre 2020

Con un limite di mercato a nord di 2.000 miliardi di dollari, Apple (AAPL) è l’azienda più preziosa al mondo e ha quasi 192 miliardi di dollari in contanti a disposizione, secondo un rapporto sui guadagni pubblicato il 29 ottobre.

Weiskopf ha esposto il caso che un investimento in Bitcoin tra i 10 e i 20 miliardi di dollari sarebbe più redditizio a lungo termine rispetto al piano di Apple di continuare con riacquisti di azioni „rischiosi e costosi“. Ha detto che sarebbe anche una prudente copertura contro l’inflazione.

„Capisco che alcuni azionisti istituzionali potrebbero essere turbati dall’acquisto della Bitcoin, ma dobbiamo lavorare sulla matematica e sull’opportunità rispetto al riacquisto di azioni“, ha scritto.

„Sia che vediate la Bitcoin come una copertura contro l’inflazione, una speculazione o una classe di attività alternativa, è un’innovazione tecnologica che Apple è in una posizione unica per accedere e fornire ai suoi azionisti“.

Essendo sostanzialmente più grande sia nella portata che nel limite di mercato rispetto al Bitcoin, Weiskopf sostiene che Apple può aiutare il Bitcoin a raggiungere i veri livelli di adozione mainstream, a vantaggio di entrambi.

„Il management di Apple ha un’opportunità unica di pensare fuori dagli schemi. L’ecosistema leale dell’azienda, la sua competenza tecnologica e la sua forza finanziaria fanno sì che un rischio relativamente piccolo verso il digitale possa allinearsi con la tendenza tecnologica più dirompente dai tempi di internet“.

A parte questo, il prezzo di BTC dovrebbe aumentare del 545% – circa 100.000 dollari per BTC – per avvicinarsi all’attuale limite di mercato di Apple di 2,03 trilioni di dollari.